3 piccoli consigli per sfruttarlo al meglio.

Anche quest’anno tutto il mondo retailer, e-commerce e non solo è in subbuglio per l’arrivo del week end lungo che racchiude il Black Friday e il Cyber Monday.

Da Google sappiamo che l’interesse degli end-users inizia ad esplicitarsi on line almeno nel corso della settimana precedente al venerdì di offerte.

 

 

Ma ha davvero senso iniziare a comprare prima keyword come “blackfriday” e similari, rischiando di cannibalizzarsi acquisti che sarebbero comunque stati fatti a prezzo pieno?

E’ giusto creare l’effetto teaser, facendo rimandare gli acquisti di qualche giorno e a prezzo scontato?

Queste domande non possono avere una semplice e univoca risposta, in quanto naturalmente quest’ultima è strettamente correlata al settore merceologico, alle logiche commerciali del brand, ecc.

 

Sicuramente però è il momento di aumentare il numero di clienti unici mediante l’utilizzo di attività di prospecting e il remarketing!

Tutti gli operatori attivi nelle vendite on line, a seconda della marginalità e del conversion rate, hanno dei canali per loro sostenibili in termini di acquisizione e canali non profittevoli.

Senza andare troppo lontano anche le sole campagne adwords, spesso ci si concentra principalmente sulle keyword specifiche di prodotto, in quanto termini generici sono troppo costosi ed esprimo un basso CR.

I social, che  sappiamo essere molto importanti in fase di prospecting, ma a seconda del settore si convertono in un periodo di almeno medio termine in vendite, spesso grazie alle attività di ricontatto.

Il remarketing sappiano essere particolamente efficace quando veicola dei messaggi diversi e dei vantaggi per l’end-users.
Quale migliore opportunità che spingere le offerte del Black Friday?

 

Quindi riassumendo:

  • Aumentiamo l’audience: spingendo maggiormente le campagne search, social e display, soprattutto sugli utenti che non sono mai stati sul nostro sito (mettendo in negativo le liste di remarketing), così da popolare maggiormente le liste di remarketing ed esporre il brand ad un più ampio volume di persone di target.
  • Vendiamo: attivando il remarketing con le creatività mirate sul Black Friday (a seconda delle scelte commerciali solo il venerdì, o qualche giorno prima).
  • Facciamo i conti: oltre il fatturato e il ROI generato direttamente dalle attività, analizziamo l’aumento effettivo di clienti unici generati, moltiplichiamolo per il tasso di riacquisto medio del nostro sito/negozio e otteniamo il fatturato totale che stimiamo di generare da questo tipo di azione.

 

BUON BLACK FRIDAY A TUTTI!